Abbildungen der Seite
PDF
EPUB

raggi investono indarno la condensata atmosfera. Quasichè velato egli sia da nebuloso nembo, debole , pallido ed ampio costeggia verso del sud ; e, sollecito nel tramontare, per largo tratto il tutto abbuiando, consegna l'abbattuto universo alla lunga orrida notte. Non è spiacevol la notte, quando il vivificante calore, la luce, la vita e la gioia abbandonano l' incerto giorno. Intanto immense ombre nereggianti ed umide, radunate nubi ed ogni sconcerto dei vapori dell'aria cuoprono di fosco ammanto l'aspetto delle cose. Cosi piomba l' Inverno, tenebrore pesante che opprime il creato, spande sul mondo i suoi influssi maligni, ed i semi feconda di occulto morbo.

Langue nell'uomo lo spirito, e, rattristato da prospettive più che inelanconiche, aborre la vita. Mesti sono i greggi; e, scolorati e foschi gli arinenti , sperdendosi senza guardiano sul terreno poco innanzi solcato dall'aratrö, strappano le salubri radiche. Lungo le selve, per le fangose paludi, rugge il demone infausto dell'imminente procella ; e, per gli sparsi irregolari dirupi e per le cavità delle alpestri montagne, il mormorante ruscello e la fatidica spelonca (87) tramandano un cupo genito, che lungo rimboinba all'orecchio dell' attonita fantasia.

In nere tenebre avvolto inoltrasi allora il genitor delle tempeste. Le prime languide e fosche piogge guidano coll' esalazioni'l'immondezza per gl'ingombri cieli; colpiscono la pendice del monte, ed agitano le selve che, ondeggiando, cigolanti piegano a terra. Non più visibile il piano resta un torbido lago; intanto le abbassate nuvon le scaricano diluvi sopra diluvi; ma', ancor non esauste , s' incontrano e, condensandosi in noite',

The day's fair face. The wanderers of heaven,
Each to bis home, retire; save those that love
To take their pastime in the troubled air;
Or skimming flatter round tbe dimply pool.
The cattle from the antasted fields return,
And ask, with meaniog low, their wonted stalls,
Or rumipate in the contiguous shade.
Thither the household feathery people crowd,
The crested cock, with all his female train ,
Pensive, and dripping; while the cottage hind
Hangs o'er th’enlivening blaze, and talesul there
Recounts his simple frolic: much he talks,
And much he laughs; nor recks the storm that blow's
Without , and rattles op his humble roof.

Wide o'er the brim, with many a torrent swellid,
And the mix'd ruin of its banks o'erspread,
At last the rous'd-up river pours along;
Resistless , roaring , dreadful , down it comes ,
From the rade mountain, and the mossy wild,
Tumbling throagh rocks abrupt, and sounding far;
Then o'er the sanded valley floating spreads ,
Calm, sluggish, silent; till again , constrain'd
Between two meeting hills, it bursts away,
Where rocks and woods o'erbang the turbid stream;
There gathering triple force , rapid , and deep,
It boils and wheels, and foams, and thunders through.

Nature ! great parent! whose unceasing band
Rolls round the Seasons of the changeful year,
How mighty , how majestic, are thy works!
With what a pleasing dread they swell the soul !
That sees astonish'd! and astonish'd sings!
Ye too, ye winds ! that now begin to blow,
With boisterous sweep, I raise my voice to you,

celano il bel volto del giorno. Gli erranti' abitatori dell'aria ritiransi ogoano al proprio ricovero, tranne quegli che aman vagare per lo scompigliato emisfero, o svolazzar qua e là, radendo all'intorno lievemente lo stagno che forma, al cader della pioggia, varie pozzette. Tornano indietro dai non gustati campi gli armenti , e con significante muggito chiedono le loro solite stalle; o stan digrumando nel contiguo riparo. Qui in folla si aduna la casereccia piumata famiglia e, pensieroso e grondante, il crestato gallo con tutta la femminile sua corte. Intanto il bifolco nella capanna pende ricurvo sulla vivida fiamma , e colà narra ciarliero le sue semplici fole. Molto egli ciarla e molto ride; nè affannasi per la bufera che rugge al di faori, e strepita sull'umil suo tetto.

Gonfio per molti torrenti spandendosi 'l fiume oltre la sponda , confusi e dispersi i rottami degli argini, finalmente insuperbito si avanza. Irresistibil, ruggbiante e spaventevole precipita al pie della scabra montagna e della balza muscosa, rotola dirotto tra scogli e da lungi rimbomba. Poi, mareggiando, si stende sulla valle sabbiosa placido, lento e cbeto; fintantocbè, stretto alla foce di due opposte colline, si scaglia di nuovo ove rupi e foreste frenan la nera fiumana. Ivi, riunendo triplice forza rapido e cupo ribolle, si aggira e spumeggia, e nvunque va detonando.

Oh Natura! genitrice augusta, la cui mano instancabile volgesi intorno alle Stagioni dell'anno di cangiamenti fecondo, quanto sono ammirabili le opere tue, quanto maestose ! Di qual piacevol sorpresa ricolmano l'anima, che stupefatta le ammira e stupefatta ne canta! Voi pure, o venti, voi,

che or principiate a soffiare con orgogliosa violenza, a

Where are your stores, ye powerful beings! say,
Where your aërial magazines reserv'd,
To swell the brooding terrors of the storm?
In what far distant region of the sky,
Hush'd in deep silence, sleep ye when 'tis calm?
When from the pallid sky the sun descends,
With many a spot , that o'er his glaring orb
Uncertain wanders, stain'd; red fiery streaks
Begin to flush around. The reeling clouds
Stagger with dizzy poise, as doubting yet
Which master to obey: while rising slow ,
Blank, in the leaden-colour'd east, the moon
Wears a wan circle round her blunted horns.
Seen through the turbid fluctuating air,
The stars obtuse emit a sbiver'd ray;
Or frequent seem to shoot athwart the gloom,
And long behind them trail the whitening blaze.
Snatch'd in short oddies, plays the withered leaf;
And on the flood the dancing feather floats.
With broadened nostrils to the sky up-turn’d,
The conscious heifer snuffs the stormy gale.
Ev'n as the matron, at ber nightly task ,
With pensive labour draws the flaxen thread,
The wasted taper and the crackling flame
Foretell the blast. But chief the plumy race,
Tbe tenants of the sky, its changes speak.

Retiring from the downs, where all day long
They pick'd their scanty fare, a blackening train
Of clamorous rooks. thick

urge their weary flight,
And seek the closing shelter of the grove.
Assiduous, in his bower, the wailing owl
Plies his sad song. The cormorant on high
Wheels from the deep, and screams along the land.

[ocr errors]

voi elevo la voce mia, deh! mi ridite, o possenti esseri, oye sono i vostri tesori, ove conservansi i vostri aerei depositi, per risvegliare gli orrori sopiti della tempesta? In qual più remota parte del firmamento voi chiusi dormite in cupo silenzio in tempo di calma?

Quando dallo smorto cielo tramonta il sole tinto a più macchie, che visibili a pena , si stendono per il suo lucido disco, incominciano ad alzarsi pell'orizzonte rosse infuocate fasce. Le nubi, ondeggiando, stan vacillanti per la inal ferma lor gravità , quasi ancor dubbie a qual padrone obbedire. Intanto in oriente, di un plumbeo colore, pallida sorgendo a lento passo la luna, ha seco d'intorno alle sceme sue corda uno squallido cerchio. Fosche le stelle, viste tra l'orrida fluttuante atmosfera, mandan tremuli raggi; o par che sovente si gettino in mnezzo alle tenebre, e traggansi a tergo una lunga vampa biancastra. Svelta a forza l’arida foglia scherza in piccoli vortici; e la penna saltella e galleggia sopra dell'acqua. La presaga giovenca con aperte narici rivolte verso del cielo fiuta il procelloso aere; ed, in tempo che la castalda, nel suo notturno lavoro, pensosa

affaticasi

per

filare il lino, anche l'agitarsi e lo scoppiettar della fiamma della candela predicono il vento. Ma in modo speciale l'alata famiglia, signora dell'aria, annunzia col canto la di lei variazione.

Un folto nero stuolo di clamorosi corvi, ritirandosi dai luoghi aprici, ove stette beccando per tutto 'l corso del giorno uno scarso alimento, affretta il tardo suo volo e cerca l'asilo coperto del bosco. La civetta , immobile del suo ricovero, col tristo cantare non fa che lagnarsi. Lo smergo ruotasi in alto fuori dell'acqua, e scorre, stridendo ,

lun

« ZurückWeiter »